Gli Spaghetti di Spago dedicati alle donne di Botero

Sono una donna di Botero legata a Lui per amore di cibi succulenti che mi rendono morbida come pasta frolla e il Maestro mi modella a suo piacimento e mi distende su letti immacolati.

Mi sciolgo come un budino gelatinoso dinnanzi alle sue lusinghe che mi involgono in sete e pizzi e colorata da caramellati colori da gustare, come gelatine alla frutta zuccherate di vaniglia evanescente, il Botero mi sussurra “Involtino Appetitoso, Mia Morbida Pulzella, Svampita Caramella…”

Ma poi Fernando non mi amò più e immortalò l’altrieri una secca Inconsistente striminzita.

Qual cibo restringente può render il viso filiforme tal grissino rinsecchito, il vitino da vespa stretto in corsetto e mani di forbice tagliente come lingua inappetente?    

Svelato l’arcano:

il Botero per svago le propina,

la sera e la mattina,

Spaghetti di Spago

al dente

per far passar l’Inconsistente

per la sottil cruna di un ago.

L’Impertinente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...