L’ovo di Piero della Francesca

di Laura Malaterra

L'ovo di Piero della Francesca - Copia

Ho terminato lo studio sull’ovo. L’ovo di gallina. Con trepidante cor attendo l’ovo di struzzo che ho comandato a Bernardino di portarmi. Già da tempo, ma Bernardino segue lo tempo dello struzzo, non lo mio. Gli dissi che nel dipinto apparirà anche San Bernardino. Mi parve contento, ma dell’ovo di struzzo, per ora, nessun saper. Per lo mio studio forse meglio fu quello di gallina, più leggero. Lo rinserrai in fil di seta di similar colore e poi me lo gustai. Fresco, fresco. Forse fu meglio così, devo riprender forze per affrontare lo dipinto che tanto di pittar mi toccherà. Ho ordinato tempere e oli a Messer Girolamo, che anco lo santo di similar nome apparirà nello dipinto, e per tutta grazia ho ricevuto in dono del  bianco cangiante che già pensai per luminar l’armatura di Federico.

 

Pubblicità

Un pensiero su “L’ovo di Piero della Francesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...